Come insegnare al cane a fare i bisogni sulla traversina?

Come insegnare al cane a fare i bisogni sulla traversina?

Come insegnare al cane a fare i bisogni sulla traversina?

Igiene del cucciolo – Come renderlo pulito a casa ?


Uno degli esercizi più stressanti per il padrone, ma anche per il cucciolo, è senz’altro quello che riguarda l’igiene. Ogni errore commesso comporta una pulizia in più per il padrone e la delusione del cucciolo. Conviene quindi non perdere altro tempo ed occuparsi in fretta della questione pulizia. Le cattive abitudini, adottate nel corso dell’addestramento, saranno ancora più dure da togliere dopo. Se riuscite ad educare il vostro cucciolo alla pulizia, tutti gli altri esercizi saranno un gioco da ragazzi. E’ una sfida che vi permetterà di mettere alla prova le vostre capacità di educatore e di padrone.

Come insegnare al cane a fare i bisogni sulla traversina?

Delimitare gli spazi

Se un cane fa i propri bisogni ovunque , è perché pensa di non avere un spazio riservato a questo. Diventa quindi necessario delimitare una zona per mangiare, una per giocare ed una per dormire. Se sono troppe vicine l’una all’altra, il cane potrebbe facilmente confondersi. Nei primi periodi cercate di non mettere dei giornali vicino alla sua cuccia poiché potreste rendere incerti i confini. Per quanto riguarda la zona toilette, optate per il bagno o un angolo della cucina, possibilmente dalla parte opposta rispetto alla zona in cui il cane mangia. Stendete più fogli di giornale possibili se potete, per assorbire l’urina. Non pulite con lo straccio, eccetto se asciugate bene in seguito( l’umidità è sgradevole per il cane ).

Se avete un balcone, mettete comunque dei fogli di giornale, il cane non farà la differenza fra dentro e fuori ed aspetterà di essere a casa, sul balcone, prima di urinare. L’obiettivo è spostare man mano i giornali verso la porta d’entrata e portare fuori il cane quando si metterà in posizione.

Per facilitare l’apprendimento, date una ricompensa al vostro cane quando fa i suoi bisogni all’esteriore, non fatelo invece quando fa i suoi bisogni dentro. Ciò creerà un legame diretto fra di voi e sarà lui stesso a chiedervi di portarlo fuori.

Educazione del cane : Qualche regola di igiene

 

Regola n°1: Educatelo nella giovane età

Non aspettate che il vostro cucciolo cresca e che impari da solo cosa sia l’igiene, la questione va affrontata già nei primi mesi di vita, a partire dai 3 mesi e non più tardi dei 5 mesi. Come molti degli esercizi che necessitano della comprensione da parte del cucciolo, quanto prima la regola è assimilata, quanto più potrete aumentare il livello di difficoltà nell’addestramento. Non temete, vi capirà benissimo già dai primi mesi.

Regola n°2 : Concedetegli del tempo per adattarsi

Non rimproverate il cucciolo nel caso di piccoli incidenti di percorso, bisognerà essere comprensivi e  concedergli  il tempo di adattarsi alle nuove regole, cercando di tollerare qualche errore anche quando le regole saranno assimilate. Non si tratterà di accettare comportamenti indisciplinati ,  ma di evitare rimproveri ingiustificati nel caso in cui l’animale non sia riuscito a trattenersi o se un’emozione inaspettata abbia provocato una tale reazione. Come detto prima , nella fase di apprendimento, tendete alla  ricompensa più che alla punizione e dimenticate il principio del “mettergli il naso  dentro” poiché non vi aiuterà ad educarlo.

Regola n°3: Non pulite i bisogni del vostro cucciolo in sua presenza

Non pulite in presenza del vostro cucciolo. Se passate lo straccio o vi piegate per passare la spugna , il cane lo prenderà come un  gioco.  Bisogna allontanarlo per qualche minuto e pulire senza farsi notare. Se mostrate repulsione per i suoi escrementi, il cucciolo proverà vergogna e farà i suoi bisogni  da un’altra parte per nasconderli da voi. Ovviamente, non prova  disgusto per i propri e se dovesse sentire molta pressione , tenderà a mangiarli .

Regola n°4: i bisogni devono essere fatti sempre fuori.

 

Capire i segnali

Durante la fase di apprendimento diventa importante sorvegliare il cucciolo, nel corso della giornata potrete accorgervi di alcuni gesti che rivelano la volontà di urinare del vostro cucciolo: girerà intorno, annuserà il suolo ed infine si accovaccerà. E’ proprio questo il momento in cui dovete agire ed in fretta. Se non si è posizionato sui fogli di giornale, non abbiate paura di spostarlo delicatamente.Quando inizierà a fare i suoi bisogni fuori , non dimenticate di complimentarvi e capirà in fretta di aver fatto la cosa giusta . Per facilitare l’esercizio, cercate di portarlo fuori dopo i pasti, dopo i riposini o dopo gli esercizi fisici. Rendere un cane pulito, è una grande sfida e potrebbe scoraggiare i padroni , eppure è proprio qui che testerete la vostra influenza sul vostro nuovo animale da compagnia, questa esperienza vi permetterà di creare un legame forte. Se vi sentite insicuri, potrete sempre fare appello ad un educatore cinofilo .

 

Assicurazione cane : preventivo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *