Pulizia denti gatto : Come curare l’igiene bucco dentale del vostro gatto?

Pulizia denti gatto : Come prendere cura dei denti

Assur O'Poil » Blog Gatti » benessere micio » Pulizia denti gatto : Come curare l’igiene bucco dentale del vostro gatto?

Pulizia denti gatto

Come prendersi cura dei denti del vostro gatto?


Pulizia denti gatto : La maggior parte dei padroni non sa perché sia fondamentale prendersi cura dei denti del proprio gatto

Giunti ad una certa età, 8 gatti su 10 presentano dei problemi ai denti e alle gengive. È indispensabile spazzolare i denti del proprio gatto e controllare la sua salute bucco-dentale aiutandolo a mantenere una buona igiene. Per abituare progressivamente il gatto, sarebbe opportuno cominciare questo rituale quando è ancora giovane. La cura richiede una complicità fra gatto e padrone il quale deve perfettamente padroneggiare la tecnica per la cura dei denti del proprio felino. A parte le difficoltà incontrate nel corso dell’operazione, è evidente che molti padroni di gatti non sappiano perché sia fondamentale prendersi cura dell’igiene bucco-dentale, come occuparsene allora ?

La placca dentale si trasforma poi in tartaro che provoca a sua volta  l’irritazione delle gengive ed è causa di gengiviti

Pulizia denti gatto : Come prendere cura dei dentiPrima di tutto, perché i gatti hanno bisogno di una buona cura dell’igiene bucco-dentale? Il gatto  ha la capacità di produrre naturalmente la placca dentale, questa è costituita da residui alimentari e batteri che rivestono la faccia esterna dei denti. Se non eliminata, la placca dentale si trasforma in tartaro che provoca a sua volta delle irritazioni alle gengive ed è causa di gengiviti. Le gengiviti particolarmente acute aumentano il rischio che il felino perda i suoi denti e che i batteri, immettendosi nel sangue, attacchino anche i reni . A questo stadio possiamo affermare che il gatto sia affetto da malattia parodontale, una malattia caratterizzata dalla comparsa di alito cattivo, bava e gengive infiammate. La patologia comporta anche una perdita di appetito, causata dai dolori a livello della dentizione e conseguente perdita di peso considerevole. Le razze più sensibili a questo tipo di problemi sono gli Abissini, i Persiani e le altre razze orientali. Per prevenire complicazioni e tutelare il benessere  del gatto, spazzolare i denti è la soluzione più efficace.

Pulizia denti gatto

La tecnica è semplice:  bisogna spazzolare i denti del proprio cucciolo verticalmente

Il proprietario deve abituare il proprio amico a quattro zampe a partire  dalla tenera età in modo tale che, da adulto, non ci siano complicazioni. Il metodo è semplice : bisogna spazzolare i denti verticalmente. È opportuno utilizzare uno spazzolino morbido con un dentifricio specifico per i felini. Per alcuni, si preferisce utilizzare un ditale, il mezzo più semplice da usare per la pulizia dentale tramite semplice sfregamento. La pulizia va realizzata due volte a settimana e non necessita di risciacquo.  Nella misura in cui il gatto èreticente nel corso della toilettatura, allora bisogna fare ricorso a delle pastiglie da masticare o a dei polverizzatori i quali hanno gli stessi effetti degli spazzolini da denti . Una barretta da masticare è una valida alternativa per la prevenzione del tartaro e consente, tra l’altro, di tenerlo occupato. Nel caso in cui il tartaro si fosse inspessito, portarlo rapidamente dal veterinario è la soluzione migliore. Le cure dentistiche non riguardano soltanto la rimozione del tartaro, ma la dentizione del gatto in generale e qualsiasi sia l’eta o la razza del vostro felino, è importante prendersene cura.

Se si tratta di un cucciolo, non dovete spazzolargli i denti 

La cura dentale è un’operazione difficile per i padroni soprattutto se l’animale non vi lascia toccare i denti. Se questo problema vi riguarda, si consiglia l’utilizzo di un bastoncino da masticare che riesca a tenerlo occupato e che nel frattempo rimuovi il tartaro dagli interstizi dentari del vostro felino. Per quelli che hanno un gatto già addomesticato, acquistate degli spazzolini da denti per bambini con setole più morbide. Utilizzare un dentifricio all’aroma di pollo è un trucco per guadagnarsi la fiducia dell’animale da compagnia.

Se si tratta di un cucciolo, non dovete spazzolargli i denti, in questa fase della sua vita, dovrete solo abituarlo alle cure future toccandogli ogni tanto i denti.

Un’assicurazione medica per animali copre anche le spese veterinarie per la cura dell’igiene bucco-dentale del vostro gatto. Per maggiori informazioni e per approfittare di offerte esclusive, visitate la pagina di  Assur O’Poil.

Assicurazione gatto : fai un preventivo

[Voti: 0   Media: 0/5]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *