Pulire orecchie cane : come fare ?

Pulire orecchie cane : come pulire le orecchie del cane Assur O'Poil » Blog cani » benessere » Pulire orecchie cane : come fare ?

Come pulire le orecchie del cane : perché e come pulire orecchie cane ?

Pulire le orecchie al cane: perché e come?


« L’anatomia di questo organo è particolare in quanto favorisce l’accumulazione dei batteri»

Pulire le orecchie al cane: Abituate da subito il vostro cucciolo alla manipolazione delle orecchie con massaggini e carezze. Premiatelo e lodatelo dopo ogni operazione di pulizia. Se riuscite ad intervenire prima che l’orecchio sia troppo sporco non causerete particolare disagio al vostro cane. Questo gesto è importante per prevenire i rischi  di infezioni batteriche ed altre patologie. In effetti l’accumulo di sporcizia e cerume all’interno del condotto uditivo facilita la comparsa di prurito e cattivi odori, fastidiosi sia per noi che per il cane, riduce la sua capacità di percepire i suoni, ma soprattutto lo predispone al rischio di infezioni, come otiti particolarmente dolorose. Per questo motivo è fondamentale che ciascun proprietario impari a gestire da sé. Ma perché questo è essenziale? Come fare o non fare? Quante volte bisogna farlo ? E quale sono i prodotti adatti?

« Alcuni batteri che macerano all’interno del condotto uditivo possono essere la causa della perdita di udito del cane»

L’orecchio dei cani presenta un padiglione auricolare ed un condotto uditivo esterno che termina a livello della membrana timpanica . Il condotto uditivo è curvato a forma di L e per questo tende ad accumulare con maggior facilità materiale sul fondo . La conformazione del padiglione è determinante nel garantire una corretta ventilazione all’interno del condotto. Nei cani con orecchie lunghe e scese c’è una maggior predisposizione allo sviluppo di otiti a causa della maggior umidità. Questa favorisce la proliferazione dei batteri e lieviti normalmente presenti. Un padiglione lungo limita lo scambio di aria e di vapore con l’esterno e basta quindi poco (un bagno, una giornata particolarmente umida) ad innescare un processo infettivo. Questo tipo di cani avrà quindi bisogno di una maggiore manutenzione.I batteri e il cerume che si trovano nel condotto uditivo possono macerare al punto di creare una grave infezione come la rogna. In effetti, quando l’acaro dell’orecchio si innesta nelle orecchie del cane provoca una malattia chiamata rogna auricolare o otoacariasi (otodettica).Il trattamento di questa malattia è relativamente costosa, per questo motivo la migliore prevenzione è sicuramente un igiene regolare delle orecchie del vostro cane. Questi gesti periodici vi permetterà di verificare nel caso delle pulci si sono nascoste in questa zona, o se il vostro cane presenta dei dolori.

Allora come pulire le orecchie del cane?

Come pulire orecchie cane ? Tutto nell'articoloLa pulizia dell’orecchio è una pratica semplice facilmente affrontabile anche tra le mura domestiche. L’intervento del veterinario è richiesto solo nei casi più estremi, in presenza di dolore e infiammazione, o per un controllo periodico. Per lavare e detergere il condotto uditivo è importante farsi aiutare da un amico o familiare, che possa calmare l’animale cingendolo e tenendo ferma la testa. Questa andrà ruotata con delicatezza per girare l’orecchio verso l’alto, così da sollevarlo se necessario per l’inserimento delle gocce specifiche per la pulizia e prescritte dal medico.

Successivamente andranno effettuati piccoli massaggi alla base dell’occhio per far agire il liquido in profondità, quindi l’operazione andrà ripetuta fino al riempimento del condotto.  Le gocce vanno introdotte nella cavità auricolare e massaggiate delicatamente dall’esterno in modo da distribuire il liquido all’interno dell’orecchio. E’ bene evitare che per qualche minuto il cane o il gatto scuotano la testa, perché il prodotto potrebbe fuoriuscire. Infine, spetterà al cane liberarsi della sostanza in eccesso scrollando la testa accuratamente. Calmatelo con carezze e biscottini, quindi completate la pulizia del padiglione auricolare passando una garzina intrisa della stessa sostanza e ripetete con il secondo orecchio. Quando non sono presenti infezioni e parassiti, per i quali il veterinario potrà prescrivere una terapia locale e/o sistemica a base di antibiotici, sarà sufficiente utilizzare una volta alla settimana un prodotto in grado di sciogliere il cerume.  Sconsigliato l’utilizzo dei bastoncini di cotone.

« Pulire orecchie cane? ma quali prodotti usare? »

I prodotti da utilizzare andranno utilizzati su prescrizione medica, mentre per il padiglione auricolare potrete ammorbidire la cute con poche gocce di olio di oliva o di mandorle. vi sono molte marche di detergenti auricolari per cani contenenti sostanze per sciogliere il cerume, acidificanti per abbassare il PH e disinfettanti in concentrazioni non ototossiche e ascrivibili sostanzialmente a due tipologie: quelli acquosi e quelli oleosi. In genere i primi sarebbero da preferire perché non ungono mani e pelo, ma conviene  chiedere sempre consiglio al proprio veterinario per quello più adatto al proprio caso.

« Attenzione non utilizzate l’etere etilico o dell’alcool iodato puro per la pulizia delle orecchie. »

Una soluzione casalinga per la pulizia dell’orecchio è quella di usare 1 parte di aceto di vino bianco e 1 parte di acqua. Questa soluzione funziona a meraviglia per i cani che hanno infezioni Come pulire le orecchie del cane ? batteriche nelle orecchie. Un’altra soluzione per la pulizia dell’orecchio la potete ottenere mescolando a casa 1 parte di acqua ossigenata e 1 parte di acqua normale. Si tratta di una miscela detergente casalinga semplice da preparare ed efficace: l’aceto infatti crea un ambiente acido che inibisce il proliferare dei batteri. Mescola, in una ciotola pulita, alcuni cucchiai di aceto con una pari quantità di alcol. Assicurati che la miscela sia a temperatura ambiente prima di usarla, dato che a nessuno, cani inclusi, piace sentire del liquido freddo nelle orecchie. Questa soluzione è sicura se viene usata nelle aree interne visibili delle orecchie del tuo amico a quattro zampe. Non usarla se temi che l’animale abbia un’infezione alle orecchie e comunque non versarla direttamente nel canale uditivo.

L’importante è non esagerare ed utilizzarlo per una pulizia esterna. Nei cani, non vanno mai usati i cotton fioc: come per noi umani e per i bambini, un’errata manovra potrebbe provocare danni al condotto uditivo e questo rischio è molto più alto negli animali che soffrono di mal d’orecchie e difficilmente si lasciano trattare rimanendo immobili. Non usare mai alcool per pulire le orecchie del vostro cane. L’alcool può seccare la pelle sensibile dentro le orecchie e causare reazioni allergiche.In generale dal punto di vista della prevenzione è auspicabile controllare le orecchie dei cani almeno una volta a settimana.

« Pulire orecchie cane : non dimenticate che il cane si esprime anche attraverso le sue orecchie »

La pulizia delle orecchie inizia con una toletta generale. I peli sporchi aggrovigliati ed in ecesso dovrebbero essere rimossi sia intorno al canale auricolare che dal padiglione. Padiglioni pesanti, infatti, con peli aggrovigliati o costantemente umidi, e canali con eccessiva quantità di pelo, diminuiscono drasticamente il flusso d’aria, intrappolano il cerume ed altri detriti, e possono portare ad infezioni. In alcuni animali il pelo eccessivo presente nel canale auricolare può essere delicatamente rimosso. Questo deve essere effettuato con particolare attenzione per evitare danni al canale ed evitare dolore all’animale. Se necessario considerate l’ipotesi di far rimuovere il pelo in eccesso da un professionista (medico o tolettatore).

In conclusione per pulire orecchie cane: Non dimenticate che il cane si esprime attraverso le sue orecchie per esprimere quando è contento, arrabbiato, triste o curioso. Dunque è necessario prendersi davvero cura per poter comunicare col il vostro compagno a 4 zampe senza problema. Tutto questo costa caro, un’assicurazione sanitaria cane resta la migliore soluzione per permettervi di preservare la salute del vostro animale da compagnia.

Assicurazione cane : preventivo

[Voti: 0   Media: 0/5]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 Commenti