Aloe vera gatto : rimedio naturale?

Aloe vera gatto Assur O'Poil » Blog Gatti » Salute micio » Aloe vera gatto : rimedio naturale?

Aloe vera gatto

Si può utilizzare l’aloe vera per curare i  gatti?


Vi è una vasta scelta di medicine sul mercato veterinario ma, come per gli essere umani, a volte la scelta migliore potrebbe ricadere proprio sui rimedi naturali ed ecologici. Questa si dimostra essere anche una scelta economica, se considerate che dovrete semplicemente occuparvi di una pianta. Se l’erba gatta è largamente diffusa ed è utilizzata come una medicina naturale, l’uso delle altre piante è marginale. Tuttavia, bisogna fare attenzione, se da un lato l’aloe vera può essere ottima se applicata sulla pelle del gatto, dall’altro può essere addirittura mortale.

L’aloe vera : cos’è ?

Si tratta di una pianta relativamente semplice, può crescere in zone aride senza alcun problema. Se la si lascia crescere, può raggiungere i 60 cm e il fogliame si estende assumendo una forma lanceolata. Se cercate una pianta più piccola, l’aloe nobilis non supera i 25cm, offre un fogliame più concentrato che può assumere il colore rosso-arancio. L’aloe preferisce luoghi esposti al sole e resiste anche in condizioni di vita più dure, fra le quali l’aria secca degli ambienti interni. Il fogliame presenta delle spine sui bordi. In generale, è una pianta facile da crescere e curare.

Usi diversi dell’aloe vera per gatti

L’aloe conosce diversi utilizzi, che si tratti di aloe vera o aloe nobilis. Il loro seme è un composto  medicinale che potrà esservi utile per il trattamento di diversi problemi:

Potete usare il seme di aloe come pomata per le bruciature (caldo, freddo, colpi di sole, etc etc). In generale, l’aloe è un’ottima soluzione in caso di problemi della pelle. Il seme applicato, oltre a curare, renderà la pelle più morbida e idratata. La pomata avrà anche un effetto rinfrescante sul vostro amico a quattro zampe.

Aloe vera gatto L’aloe dà sollievo in caso di punture, morsi ed altri attacchi di insetti. Favorisce la cicatrizzazione e garantisce un buon recupero. Si tratta di un prodotto anti-batterico, antinfiammatorio, immunostimolante e un analgesico alternativo.

L’aloe vera regolarizza il tasso di zucchero presente nel sangue, protegge l’animale dall’esposizioni radioattive e rappresenta un integratore antiossidante di enzimi, proteine e minerali non trascurabile.

Alcuni prodotti favoriscono la digestione del gatto e rimediano ad alcuni disturbi nel suo sistema  interno ma, attenzione, non cercate di realizzare dei trattamenti « fai da te » con la vostra pianta. Il vostro gatto non deve assolutamente ingerire dei semi freschi, quest’ultimi hanno subito delle alterazioni significative. Anche se alcune pillole sono indicate per il trattamento dei calcoli renali, ulcere, e possono  persino prevenire i tumori, tutto ciò resta teoria non supportata da studi scientifici che ne dimostrino l’efficacia reale.

Tossicità dell’aloe vera per il gatto

Il composto altamente nocivo per il gatto è quello che si trova nell’aloe vera ed è costituito dalle saponine. Si tratta di un detergente naturale presente in molte piante desertiche.

La saponine sono tossiche non solo per i gatti, ma anche per i cani, gli uccelli e le lucertole. Se avete dei dubbi sullo stato di salute del vostro animale, sappiate che i sintomi causati da un’intossicazione da aloe sono: diarrea, vomito, perdita di appetito, depressione, tremolio, colorazione dell’urina. I primi sintomi si manifestano nelle dodici ore successive all’ingestione della pianta. Se constatate la presenza di questi sintomi, mantenete la calma e portate urgentemente il vostro gatto dal veterinario, non dimenticando di prendere un campione della pianta perché il medico veterinario possa stabilire una diagnosi. Se sospettate l’ingestione di aloe da parte  del vostro gatto , non aspettate la comparsa dei sintomi, ma recatevi immediatamente dal veterinario.

Mantenere le distanze

Trattandosi di una pianta tossica, fate attenzione al vostro animale, proteggetelo da eventuali ingestioni. Potete anche far crescere piante non tossiche con le quali può giocare, ma quelle pericolose per lui dovranno essere tenute fuori dalla sua portata.

Stessa cosa vale per tutti i prodotti che contengono aloe: medicine, prodotti per pulizie e altri prodotti chimici dovranno essere tenuti lontani.

Se optate per un uso locale diretto, dovrete ricoprire le zone trattate con una garza per evitare che il vostro animale possa leccarsi o mordersi ingerendo il prodotto. Detto ciò, potete sempre utilizzare l’aloe vera localmente, ma è consigliabile evitare trattamenti di una durata superiore alle due settimane.

Assicurazione gatto : fai un preventivo

[Voti: 0   Media: 0/5]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *