Olfatto gatto: gli odori che lo stimolano o lo infastidiscono

Olfatto gatto: gli odori che lo stimolano o lo infastidiscono Assur O'Poil » Blog Gatti » comportamenti micio » Olfatto gatto: gli odori che lo stimolano o lo infastidiscono

Olfatto gatto

Quali odori lo stimolano e quali invece lo infastidiscono?


Lo avrete sicuramente notato, il vostro gatto è molto sensibile agli odori! In effetti, i gatti sono dotati di un sistema olfattivo sino a 7 volte più sviluppato di quello umano, un senso così sviluppato da avere un impatto anche sul loro umore. Non hanno alcuna difficoltà a distinguere il cibo avariato o avvelenato.

Come gli esseri umani, anche i gatti apprezzano alcuni odori e ne detestano altri.  Alcuni li invoglieranno a giocare, altri li tranquillizzeranno, altri ancora li infastidiranno.

Per comprendere meglio le reazioni del vostro gatto, è utile sapere cosa gli piace e cosa invece detesta.

Olfatto del gatto: un sistema olfattivo avanzato

Il gatto possiede almeno 20 milioni di terminazioni olfattive  ovvero 4 volte quelle degli esseri umani.

Grazie all’organo di Jacobson, può rilevare i feromoni e altri odori impercettibili dal naso dell’uomo. Ecco perché, alcuni gatti grattano il suolo o la lettiera quando la superficie è liscia al fine di depositare i feromoni. Queste sostanze chimiche gli permetterebbero di analizzare qualsiasi odore e farsi delle impressioni positive o negative.

Quello che amano i gatti

Se c’è un odore che i gatti amano particolarmente, è quello dell’erba gatta. Un odore che ha un effetto più o meno inebriante da gatto a gatto. I gatti amano anche gli odori minerali e quelli vegetali, come ad esempio gli ulivi. Fragranze come la menta e la noce moscata lo invogliano a giocare ed interagire. Se volete compiacerlo, comprategli un alberello di ulivo. Se il profumo della lavanda e della vaniglia hanno un effetto calmante, il rosmarino e il timo lo sollecitano a graffiare ovvero marcare il territorio. L’eucalipto è utile per combattere raffreddori e migliora la respirazione.

Gli odori che il gatto detesta

Dopo la vista e l’udito, è l’olfatto il terzo senso indispensabile al gatto. L’olfatto gli permette di comunicare con i suoi simili, selezionare gli odori e distinguere i composti chimici più complessi. Se pensiamo che l’odore delle arance sia forte, per il vostro felino lo sarà molto di più quindi, onde evitare che diventi aggressivo, tenetelo lontano dalle arance.

Lo stesso vale per gli oli essenziali di agrumi o prodotti per la pulizia della casa a base di limone.

Un piccolo trucco: se volete evitare che il vostro gatto entri in una stanza o che si metta ad urinare sui mobili, utilizzate questo agrume per tenerlo lontano.

Grazie al loro olfatto sviluppato, i gatti hanno una percezione sopraffina degli odori. Questo senso è estremamente importante poiché gli permette non solo di comunicare con i suoi simili, ma anche di nutrirsi.

Per non infastidire il vostro felino, non spruzzate fragranze a base di agrumi nell’aria. Preferite profumi di lavanda o vaniglia. Se avete dei dubbi, chiedete il parere di un veterinario che saprà indicarvi le fragranze più adatte al vostro felino.

Assicurazione gatto : fai un preventivo

[Voti: 0   Media: 0/5]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *