Assicurazione per cane e gatto

 

Rimborso spese veterinarie

10 Novembre 2021by Linda0
https://www.assuropoil.it/wp-content/uploads/rimborso-spese-veterinarie.jpg

 

Rimborso spese veterinarie:

Come funziona il rimborso delle spese mediche?

 



 

I proprietari di cani o gatti scelgono sempre più l’assicurazione sanitaria, ma come funzionano queste polizze? Cerchiamo di saperne di più!

Che si tratti di un gatto o di un cane, l’assicurazione sanitaria per animali domestici funziona come una normale assicurazione medica per noi per tutto ciò che è rimborso e garanzie quindi a fronte di una quota da pagare mensilmente, si potrà usufruire di un sistema di rimborsi per le spese veterinarie sostenute.

 

Rimborso spese e franchigie

 

Ogni compagnia assicurativa offre diverse formule per beneficiare di diversi livelli di rimborso, le formule con una quota mensile più alta offriranno garanzie più ampie ed una copertura maggiore presentata come percentuale dei costi effettivi sostenuti.

Prendiamo l’esempio di un proprietario che ha sottoscritto una formula con copertura media, in caso di infortunio del suo gatto o cane dovrà sostenere dei costi per consultazione dal medico veterinario, farmaci, trasporto in ambulanza, spese chirurgiche, etc, l’assicuratore rimborserà al proprietario l‘80% dell’importo totale che ha pagato su presentazione delle fatture.

Oltre a questi rimborsi, a seconda delle compagnie assicurative, potrebbero essere disponibili anche dei forfait vaccinazioni e sterilizzazione che si rinnovano annualmente e che possono essere utilizzati per costi accessori come appunto sterilizzazione, vaccini e richiami di vaccini, si tratta di costi che non rientrano nelle normali garanzie/coperture proprio perché non sono costi causati da malattia o infortunio.

Conosciamo però gli altri parametri.

Cause

 

È comune che le formule base quindi più economiche, coprano solo le spese mediche in caso di malattia e non di incidenti o viceversa.  Prima di scegliere la formula più adatta, è importante valutare le abitudini e i rischi associati allo stile di vita del vostro cane o gatto, ma anche al vostro ( se abitate in campagna ad esempio, i rischi per il vostro animale possono essere le punture di insetto o morsi di altri animali, se abitate in città invece, ci sono le macchine, luoghi pubblici talvolta affollati, liti con animali del vicinato). Insomma, vale sempre la pena tener conto di questi rischi e consultare poi la griglia delle garanzie del contratto per il miglior rapporto copertura/costo.

Le spese oggetto di rimborso sono, nel caso di infortunio con chirurgia, quelle sostenute per: esami diagnostici, analisi, trasporto in ambulanza, anestesia, intervento chirurgico e farmaci, si tratta di spese che, se sommate, producono costi onerosi per le tasche dei proprietari.

 

– Rimborso spese veterinarie –

Il periodo di carenza

 

Tutte le compagnie assicurative prevedono periodi di carenza ovvero quel periodo di tempo che intercorre fra la data di stipulazione della polizza e l’effettiva decorrenza della garanzia, ad esempio, se il tuo gatto si ammala una settimana dopo aver firmato il contratto e il periodo di carenza è di 45 giorni, non avrai ancora maturato il diritto al rimborso delle spese. Queste scadenze variano a seconda dei contratti e degli assicuratori:

  • Incidenti (da 0 a 7 giorni di carenza), Assur O’Poil non prevede alcun periodo di carenza in caso di infortuni.
  • Malattie (45 giorni più spesso) ad eccezione di rabbia, malattie ereditarie, anomalie dello sviluppo (malformazione) che non sono coperte.
  • Chirurgia (6 mesi per l’intervento chirurgico a seguito di una malattia, 120 giorni per la chirurgia ortopedica in generale.)

Massimale dei rimborsi

 

Gli assicuratori fissano un massimale di rimborso annuale generalmente compreso tra € 1.000 e € 2.500, Assur O’Poil ne prevede addirittura tre (1.300€, 1800€ e 2300€).

Con Il massimale di rimborso si intende quella cifra massima del risarcimento previsto dalla copertura assicurativa di un contratto oltre la quale la compagnia assicurativa non rimborserà le spese.

Potrebbe esserci anche un massimale per atto e per rimborso.

 

– Rimborso spese veterinarie –

La franchigia

 

Come per tutti gli altri prodotti assicurativi, anche l’assicurazione sanitaria per animali può prevedere franchigie che possono essere di due tipi:

  • La franchigia annuale: ogni anno, durante la tua prima spesa sanitaria, qualunque essa sia, verrà detratta una franchigia che può essere inclusa in 10 e 75 €. Più costosa è la formula, e quindi completa, maggiore sarà la franchigia.
  • La franchigia per atto: alcune assicurazioni applicano una franchigia ad ogni atto compiuto.

 

Come farsi rimborsare? 

 

Una volta sottoscritta una delle formule, Assur O’Poil ha messo a punto un sistema semplice e veloce per ottenere i rimborsi, basta inviare le fatture e i moduli disponibili sul nostro sito debitamente compilati dal medico veterinario, una volta ricevuti i documenti necessari, si procederà, in funzione dei tempi bancari, al bonifico sul numero di conto da voi fornito nel corso della sottoscrizione.

Cosa aspettate? Assur O’Poil vi aspetta con le sue formule esclusive!

 

⇒ Per fare un preventivo clicca QUI

 

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Assicurazione per animali domestici

× VOGLIO ASSICURARLO ×