Atteggiamenti dei gatti : che rischi quando esce?

Atteggiamenti dei gatti : Rischi quando esce il mio gatto

Atteggiamenti dei gatti

Che rischi corre il vostro gatto quando esce fuori? 

All’esterno della vostra casa: la circolazione delle auto, gli animali velenosi ed i rischi di avvelenamento possono essere dei veri pericoli. Essere il proprietario di un animale di compagnia significa anche vegliare su di lui e proteggerlo da tutti i rischi possibili. Che rimanga dentro casa o che esca fuori, il vostro animale puo’ trovarsi facilmente in difficoltà ed essere esposto a numerosi pericoli.

In base al carattere del vostro gatto, occorre sapere se stia meglio nella propria cuccia a casa o se abbia bisogno di esplorare il mondo esteriore e passeggiare liberamente. Alcuni gatti hanno anche bisogno di cacciare, correre ed arrampicarsi.

All’esterno della vostra abitazione, la circolazione delle auto, gli animali velenosi e l’avvelenamento possono essere dei veri e propri pericoli ed a tutto cio’ si aggiungono recinti, filo spinato ed altro ancora. E’ importante a questo proposito, identificare tutti i fattori di rischio per poter prevenire al meglio.

« Rischio di avvelenamento: molte piante che troviamo all’esterno sono tossiche come il muschio, i tulipani o l’oleandro »

Il mondo esteriore é una scoperta appassionante per molti animali e lo é ancora di più per i gatti che amano esplorare. E’ un piacere che  permette loro di rilassarsi, questa attività é inoltre una fonte di equilibrio che comporta il consumo di energie e riduce considerevolmente il rischio di obesità. D’altra parte non é possibile lasciare il proprio gatto chiuso in una stanza al solo fine di proteggerlo. Ma la vita al di fuori della vostra casa nasconde molte insidie. La strada é un pericolo costante per i gatti, il rischio di incidenti é elevato soprattutto a causa dell’accecamento provocato dai fari delle aiuto.

Un altro dei rischi possibili é l’avvelenamento, ci sono infatti molte piante nocive per i nostri felini, come ad esempio  il muschio, i tulipani e l’oleandro; il vostro gatto potrebbe pungersi accidentalmente ed avere una grave reazione allergica.

Predatore di natura, questo felino ama cacciare le proprie prede e puo’ ingerire animali velenosi o portatori di malattie.Nelle zone rurali, le recinzioni elettrificate ed i fili spinati possono provocare elettrocuzione e ferite profonde.

Il vostro animale potrebbe anche trovarsi in una situazione di conflitto con una colonia di gatti o con un branco di cani e procurarsi lesioni gravi oltre al rischio di contrarre malattie litigando con altri elementi del branco. Il gatto puo’ anche semplicemente smarrirsi e sottoporsi ai rischi legati a questa eventualità.

Atteggiamenti dei gatti : Rischi quando esce il mio gatto

« Lasciare uscire il proprio gatto: la prevenzione dei rischi esterni é più difficile. »

Se il vostro animale da compagnia è socievole, qualcuno potrebbe accoglierlo pensando che si sia perso. Se una gatta non è stata sterilizzata, essa puo’ diventare la preda di gatti maschi e ritrovarsi con una figliata di gattini piu’ tardi. Tutti questi rischi sono presenti anche nel quotidiano. Le conseguenze possono talvolta portare al decesso dell’animale. Prendere coscienza di questi pericoli e prevenire situazioni spiacevoli, è il miglior modo di proteggerli.

La prevenzione dei rischi esterni è più difficile. Accompagnarlo regolarmente fuori con il guinzaglio soprattutto quando è ancora cucciolo, gli permetterà di conoscere al meglio il mondo esteriore e di essere più vigilante nel futuro.

In caso di indigestione di prodotti o animali nocivi, è indispensabile portarlo il prima possibile dal veterinario.

Evitare di lasciarlo uscire di notte riduce il rischio di incidenti in strada. Controllare che sia tatuato o munito di chip, vaccinato o sterilizzato sono delle precauzioni da prendere se volete concedergli la libertà di uscire fuori dalla vostra abitazione.

 «Proteggere il vostro animale da tutti i pericoli è difficile, non esistono ambienti privi di ogni rischio.»

L’aspettativa di vita media di un gatto d’appartamento è generalmente di nove-dieci anni, quella di un gatto randagio di solamente quattro anni.

Le minacce esterne sono ben più gravi e frequenti degli incidenti domestici e possono portare sino morte dell’animale. Proteggere il vostro animale da tutti i pericoli è impossibile, non esistono ambienti privi di rischi soprattutto all’esterno.

Tuttavia alcuni rischi possono essere aggirati grazie ad una buona organizzazione ed alla prevenzione, provvedete ad esempio ad identificarli tramite chip o tatuaggio, vaccinarli e sterilizzarli.

Di ritorno dalle passeggiate, si consiglia di controllare e di assicurarsi che non abbia preso dei parassiti o che si sia ferito.

Assicurare il vostro animale significa garantire un’assistenza in caso di problemi.

Assicurazione gatto : fai un preventivo

[Voti: 0   Media: 0/5]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *