Come addestrare un gatto : chi è dominante tra padrone e gatto?

Come addestrare un gatto ? Assur O'Poil » Blog Gatti » educazione micio » Come addestrare un gatto : chi è dominante tra padrone e gatto?

Come addestrare un gatto?

Come controllare il tuo gatto e come far capire al tuo gatto che sei il padrone?

I gatti odiano la disciplina, a loro piace fare ciò che vogliono, essere liberi e senza costrizioni. Tuttavia, non dimenticare che a casa sei tu il padrone e non il tuo animale domestico. Il tuo gatto è intelligente e sa fare molto bene gli occhi teneri e il padrone tende spesso a cedere ai suoi capricci. Quindi approfitta di questi consigli. Quali sono i segni che il tuo gatto sta dominando la situazione? Cosa fare in modo che il tuo gatto interrompa le sue sciocchezze e le sue stranezze? Come far capire e obbedire al tuo animale?

Come addestrare un gatto : un gatto dominante fa di tutto per invadere il vostro territorio

Un gatto che vuole dominare proverà a rubare il vostro territorio occupando ogni angolo del vostro focolare. Tenderà a dormire nel vostro letto, per esempi per accaparrarsi più spazio possibile. Il vostro amico felino potrebbe depositare anche la sua urina sul vostro letto per esprimere il suo dominio. Se succede, rimproveratelo senza per questo essere violenti con lui. La violenza può essere tradotta dal vostro piccolo protetto come una manifestazione di odio verso lui, ciò rischierebbe di rompere la relazione di fiducia che avete instaurato

Che fare per impedire al vostro gatto di fare stupidaggini

Quando un gatto fa una monelleria, evitate di comportarvi in modo violento o aggressivo per punirlo. Dategli piuttosto una piccola pacca sul muso o sul cranio. Ciò non gli farà di male e comprenderà che ciò che fa non è corretto. Se ciò non funziona, vaporizzate un poco di acqua sul pelo del vostro piccolo compagno per fargli comprendere che non siete soddisfatti del suo comportamento e dei suoi atti. Sappiate però, che l’uso frequente degli stessi metodi può fare perdere la loro efficacia.

Come addestrare un gatto : Quale è l’atteggiamento da adottare per correggere il comportamento del gatto?

Fare in modo che il vostro gatto vi comprenda non è cosa facile e voi dovete dare prova di ingegnosità per comunicare col vostro animale di compagnia. Quest’ ultimo infatti, fa talvolta fatica a differenziare i rimproveri e le congratulazioni. Per correggere il comportamento del vostro compagno, adoperate chiaramente un tono fermo ed autoritario associato ad un linguaggio corporale che esprima la vostra volontà che cessi il suo comportamento sbagliato. Per esempio, quando il vostro gatto fa di tutto per attirare la vostra attenzione mentre lavorate, dovete dirgli “NO” in maniera decisa respingendo l’animale senza mostrargli segni d’affetto.

Più cedete a tutti i capricci del vostro gatto, più tenderà a credere che ha preso il sopravvento e che è libero di agire come meglio gli sembra. Se ciò si manifesta per un’occupazione del vostro spazio personale, non esitate a rimproverarlo adoperando un tono rigoroso ed autoritario per fargli comprendere che non dovrebbe disturbarvi. Se fa delle sciocchezze, correggetelo con una piccola pacca non dolorosa o spruzzandolo con un poco di acqua. Se malgrado tutto, il vostro felino continua a fare il forte, non esitate a chiamare un comportamentalista per gatti.

Assicurazione gatto : fai un preventivo

[Voti: 0   Media: 0/5]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *