Allergia gatto : come curarli? – Malattia del gatto

Allergia gatto : malattia del gatto come sapere gatto allergico ?

Allergia Gatto: Come diagnosticare questa malattia di pelle frequente

Gatto allergico? Come scoprire se il gatto soffre di allergie?


Se capita che il vostro gatto starnutisca continuamente, in modo violento o si gratta fino a sanguinare, è probabile che sia in piena crisi di un’allergia. Si tratta di una risposta del loro organismo di fronte ad una sostanza non tollerata, probabilmente inalata o ingerita. L’allergia in un gatto può essere anche causata da numerosi allergeni come ad esempio: la saliva di una pulce a seguito di una puntura.

 

Allergia Gatto : Sintomi

♦ ALLERGIE ALIMENTARI

Pruriti, eritemi, croste, eruzioni cutanee, desquamazioni, alopecia, tosse, raffreddore, asma, vomito, diarrea. Il sintomo più frequente è senza dubbio il prurito, ma non è sempre possibile identificare la causa del grattarsi ostinato del gatto con un’allergia in corso.

♦ ALLERGIA AI POLLINI

Un po’ come accade nell’uomo solo che a differenza delle nostre allergie al polline, nei gatti, starnuti o sintomi respiratori, se ci sono, non sono i sintomi principali rispetto al prurito e ai problemi cutanei.

♦ ALLERGIA DA CONTATTOGatto allergico : allergia gatto

Questo tipo di allergia si manifesta con prurito. I sintomi sono cutanei e restano localizzati in alcune aree del corpo.

DAPP (Dermatite da Allergia alle Punture di Pulci)

I sintomi più importanti di questa allergia dipendono dall’ipersensibilità della pelle del gatto alla saliva di pulce che viene iniettata attraverso la puntura stessa. Il gatto si morde, si lecca e si gratta con una tale insistenza da procurarsi escoriazioni. La pelle è irritata, con lesioni in rilievo ricoperte di croste rossastre (croste miliari) e zone senza pelo.

♦ ALLERGIA ALIMENTARE

La diagnosi viene formulata facendo seguire al gatto una dieta priva dell’alimento sospetto per almeno 4-6 settimane. Il passo successivo è quello di esporre il gatto all’allergene sospetto e osservare l’eventuale insorgenza di una reazione. Sono disponibili numerose diete ipoallergeniche.

È tuttavia possibile scoprire i segni d’intolleranza o allergia nel vostro gatto prima che si aggrava. Gli specialisti hanno messo in opera un test di 12 settimane, in effetti, il gatto mangia diversi alimenti suscettibili di causare delle reazioni e così scoprirne l’allergene responsabile.

 

Gatto allergico: Le cure

La cura della DAPP, una volta diagnosticata dal veterinario, prevede l’eliminazione delle pulci sia nel gatto che nell’ambiente in cui vive con l’aiuto di antiparassitari specifici la somministrazione di cortisonici, ma per breve tempo. Molto frequenti, però, sono anche le allergie di tipo alimentare. Possono essere provocate da ipersensibilità a diverse sostanze presenti nel cibo per gatti (conservanti, coloranti, aromi, proteine di origine animale o vegetale). In caso di allergia alimentare occorre ricercare subito l’allergene responsabile con l’aiuto del veterinario, il gatto sarà sottoposto a una dieta di privazione, oltre ad esami allergologici, la sua alimentazione verrà probabilmente modificata. Le allergie nel gatto di solito non guariscono, ma possono essere controllate.

Per ulteriori informazioni su Assur O’Poil, l’assicurazione Sanitaria per cani e gatto, e per poter beneficiare delle offerte esclusive e aiutarvi a mantenere il vostro animale in buona salute, visitate il nostro sito: www.assuropoil.it

Assicurazione gatto : fai un preventivo

[Voti: 0   Media: 0/5]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *