Come spazzolare il gatto ?

Come spazzolare il gatto ?

Come spazzolare il gatto ?

Come devo spazzolare il mio gatto?


Il gatto è per natura un animale estremamente pulito, il suo pelo deve essere pulito regolarmente e si differenzia dagli altri animali per la sua capacità di autopulirsi grazie alla lingua che funziona come una vera e propria spazzola. Tuttavia, non riesce a raggiungere tutte le parti del suo corpo: ecco perché è richiesta da parte vostra una regolare spazzolatura del pelo. Il momento del bagnetto sarà l’occasione per passare del tempo con lui.

Spazzolare il pelo del gatto si rivela particolarmente indispensabile nei cambiamenti di stagione, primavera e autunno, momenti durante i quali il suo mantello si rinnova. In funzione del pelo del vostro gatto, sono possibili diverse tecniche di spazzolatura. Curare la pelliccia del gatto è tanto importante quanto pulire la sua lettiera, tutto questo serve a migliorare il suo benessere. Come fare allora? Come spazzolare correttamente il mantello del vostro gatto?

Come spazzolare il gatto : i vantaggi della spazzolatura regolare

Sebbene il gatto passi molto tempo a pulirsi, voi dovrete comunque occuparvi  della spazzolatura della pelliccia. Innanzitutto, la spazzolatura stimola la circolazione sanguigna, partecipa al rafforzamento del tono muscolare e riduce la taglia e la quantità di nodi eliminando i peli morti.   La spazzolatura oltre a rendere liscia la pelliccia, stimola anche le ghiandole presenti alla base del pelo migliorando quindi l’impermeabilità e permettendo di trattenere meglio il calore corporeo. L’ideale sarebbe abituarlo alla spazzolatura sin dalla giovane età. Questo momento potrebbe trasformarsi in uno scambio di coccole e non farà altro che rafforzare il vostro legame. Inoltre, nello spazzolare, potrete anche controllare la presenza di parassiti esterni,  ferite, cisti o anomalie della cute. Da non sottovalutare il fatto che anche la vostra casa sarà più pulita: allora perché non farlo?

A seconda della lunghezza del pelo, della tecnica e del tempo di spazzolatura, in commercio troverete diverse forme di spazzole.

Ecco alcuni dei più comuni accessori per la cura del pelo:

Il cardatore: Spazzola a carda di gomma per cani e gatti, ideale per eliminare il pelo in muta e per massaggiare la cuteCome spazzolare il gatto ? degli animali a pelo corto, raso o ruvido. Con manico in gomma e plastica per una solida impugnatura.

Il pettine con denti in metallo: Il pettine metallico a denti sottili è ideale per i gatti a pelo corto.

Il guanto in gomma: È un morbido guanto da massaggio sia per cani che per gatti: rimuove facilmente il pelo in eccesso accarezzando semplicemente l’animale, rendendogli la toelettatura un piacevole momento. Ritarda la formazione di nodi e infeltrimenti. Il guanto è adatto sia alle razze a pelo lungo che corto, particolarmente indicato per animali sensibili alla spazzolatura e pettinatura

Il taglianodi: speciale taglianodi, le lame sono particolarmente affilate in posizione protetta e aiutano a tagliare i nodi solo quando li incontrano

La spazzola con setole: la spazzola a setole va sempre preferita in caso di cuccioli per abituarli gradualmente alla toelettatura.

Il furminator: elimina i peli morti e il sotto-pelo in profondità

La spazzola con setole corte e morbide: è ideale per spazzolare i gatti a pelo corto poiché non provoca dolori o fastidi.

Gli attrezzi di spazzolatura che acquistate per il vostro gatto dureranno per tutta la sua vita.

Come spazzolare il gatto ? È importante acquistare dei prodotti specificamente concepiti per i peli del vostro gatto, di buona qualità e dotati di un pettine fine.

Provate diversi modelli di spazzola se il vostro gatto sembra non apprezza la spazzola o il pettine che utilizzate già. Il benessere è dato da più accorgimenti: una buona igiene, una lettiera pulita e una spazzolatura impeccabile faranno del vostro gatto un animale domestico felice.

Spazzolare il vostro gatto: Per i gatti a pelo corto, è necessario usare un pettine metallico a denti sottili tutte le settimane. La spazzola con setole o in gomma servirà a togliere i peli morti. La spazzolatura o la pettinatura devono essere effettuate delicatamente e nel senso della crescita. Iniziate dalla testa, poi andate nel senso opposto.

Per gatti a pelo lungo preferite un pettine in acciaio. Se incontrate dei nodi, potete scioglierli con le vostre dita delicatamente o con una forbicina a punta tonda. Se il vostro gatto odia fare la toilette, durante la spazzolata, pensate a dei piccoli snack che potete utilizzare come premio. Usate quelli venduti in negozi per animali oppure dategli dei pezzetti di prosciutto, formaggio, carne, wurstel o altri alimenti di cui il gatto è goloso. Non usate cibi eccessivamente salati oppure conditi. Ogni tanto, solo all’occorrenza, potete fare uno strappo alla regola, ma sempre con cautela!Assicurazione gatto : fai un preventivo

[Voti: 0   Media: 0/5]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *