Alimenti tossici gatto : cosa possono mangiare i gatti ?

Alimenti tossici gatto : cosa possono ma,giare i gatti ? Assur O'Poil » Blog Gatti » alimentazione micio » Alimenti tossici gatto : cosa possono mangiare i gatti ?

Cosa possono mangiare i gatti o no ? Quali sono gli alimenti tossici per il gatto ?

Intossicazione Gatto : Questi alimenti tossici per il Gatto


« Intossicazione Gatto: Alcuni gatti sono allergici al lattosio»

Non dimenticate l’intossicazione gatto! Di tanto in tanto succede che i proprietari amano far piacere al proprio gatto dandogli qualche dolcetto senza minimamente pensare a un’intossicazione gatto. È in effetti una bella dimostrazione d’affetto, ma è necessario prestare attenzione all’alimentazione in quanto buona per l’uomo ma non necessariamente per questi animali. È appurato che alcuni alimenti sono tossici per loro e possono persino ucciderli. Per esempio, molti proprietari pensano di far bene dandogli regolarmente del latte al loro micino. L’argomento latte e latticini è molto delicato. Alcuni stili dietetici raccomandano di non somministrare ai gatti questi alimenti, altri invece li escluderebbero soltanto in caso di un’intolleranza dei felini. Alcuni veterinari raccomandano il latte soltanto per i gattini. Ci sono gatti che consumano latte e formaggi senza problemi, mentre altri possono soffrire d’intolleranza. Dunque fate attenzione allo stato di benessere e all’alimentazione dei vostri mici. Alcuni gatti adulti potrebbero essere intolleranti al lattosio. In caso di dubbio sul latte, latticini o altri alimenti, consultate il vostro veterinario di fiducia. Come negli umani, ci sono gatti allergici al lattosio e possono aver mal di pancia in seguito a una consumazione frequente. Per prevenire gli eventuali fastidi e preservare la salute del vostro micino, è bene conoscere prima di tutto gli alimenti tossici, in seguito, quello che dovete fare nel caso in cui il vostro micino l’abbia già ingerito.

«I semi contengono prima di tutto delle glicolisi da cianogeno che è un alimento molto tossico per il gatto»

Intossicazione gattoIl gatto ha l’abitudine d’elemosinare del cibo quando il suo proprietario mangia. Pertanto, è importate sapere che il metabolismo di questo animale funziona in modo diverso da quello degli esseri umani. È la ragione per cui bisogna sorvegliare a un’intossicazione gatto, perché può essergli fatale. Il cioccolato ad esempio è tossico sia per i cani che per i gatti. La sostanza sotto accusa in questo caso è la teobromina, il cioccolato può provocare innalzamento della pressione, nausea e vomito, eccessiva stimolazione del sistema nervoso centrale e della circolazione. Attenzione non soltanto al cioccolato vero e proprio, ma anche alle bevande o ai dolci che possono contenere cacao. Anche il tonno in scatola è da sopprimere dal programma alimentare del vostro micino dato che è molto ricco in sale, questo può avere degli impatti gravi sui reni e provocare dei disturbi cardiaci. Più proprietari danno anche della frutta, ma bisogna sapere che alcuni frutti gli sono proibiti, dato che i semi contengono glicolisi da cianogeno che è tossico per l’animale, come ad esempio l’uva e l’uvetta; si tratta di alimenti potenzialmente pericolosi sia per i cani che per i gatti. Potrebbero causare vomito e problemi renali, con conseguenze anche gravi.

«Alimenti tossici gatto: tutto dipende dalla dose ingerita»

A parte questo, ogni proprietario deve sapere che è strettamente proibito dargli bevande alcoliche e caffè in quanto questi alimenti creano un’importante agitazione nel gatto fino a renderlo iperattivo, con eventuali danni sul suo organismo. Allora cosa fare se il vostro gatto ha mangiato un alimento che è tossico come ad esempio il cioccolato? Questo dipende prima di tutto dalla dose ingerita. Se questa è bassa, alcuni milligrammi non allarmatevi, in quanto le difese naturali arriveranno senza alcun problema a eliminare le tossine. Per contro, se la quantità d’alimenti tossici ingeriti è elevato, portatelo subito dal veterinario. Nel caso in cui il veterinario si trovasse lontano, dategli un vomitivo, in quanto potrebbe rallentare la propagazione degli alimenti nocivi. Tuttavia questa procedura è necessaria solo in casi estremamente urgenti. In effetti, prima di fare qualsiasi cosa, analizzate i sintomi, verificate se ha delle difficoltà respiratorie oppure a urinare, se è iperattivo o al contrario molto debole. È inutile lasciarsi prendere dal panico e di precipitarsi dal veterinario, in quanto i gatti sono comunque degli animali robusti.

«Effettuare delle visite regolarmente permette d’identificare eventuali comparse d’intolleranza»

La lista degli alimenti pericolosi per i gatti è ancora lunga. Può anche succedere che sviluppino delle allergie a dei alimenti che ingeriscono regolarmente. Effettuare delle visite regolarmente è importante per segnalare delle eventuali apparizioni d’intolleranza. Ma la cosa più giusta, è farsi consigliare dal veterinario sugli alimenti che possono risultare pericolosi al gatto, solo lui conosce quello che è buono o meno per il vostro micino. Ricordatevi, che ogni gatto ha un metabolismo diverso, dunque se un alimento è buono per il gatto di un vostro conoscente, non è detto ciò l’ho sia per il vostro. Per una migliore protezione sarebbe opportuno stipolare un’assicurazione per gatto, così da ottenere fino al 100% di rimborsi sulle cure veterinarie, clicca qui per più d’informazioni.

Intossicazione gatto: Il vostro gatto si è intossicato? Con un’assicurazione per gatto, niente preoccupazioni per le spese dal veterinario.

Assicurazione gatto : fai un preventivo

[Voti: 0   Media: 0/5]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *