Assicurazione per cane e gatto

 

Febbre cane: cos’è la febbre nel cane?

24 Novembre 2020by Linda0
https://www.assuropoil.it/wp-content/uploads/febbre-cane-cose-febbre-nel-cane.jpg

 

Febbre cane

Il mio cane ha la febbre


La febbre è la manifestazione evidente di una malattia, e se per molto tempo è stata sinonimo di una condizione grave, oggi la medicina moderna sa come occuparsene. Sappiamo come farla abbassare sino ad eliminarla. La stessa cosa possiamo dire per i nostri amici a quattro zampe.

Anche se la febbre oggi è facilmente curabile, non bisogna sottovalutarla, ma occuparsene rapidamente per non fare in modo che la situazione si aggravi. Ma come capire se il vostro cane ha la febbre? Vi diamo qualche indicazione.

Febbre cane: cos’è?

La febbre, conosciuta sotto il nome di piressia dai veterinari, è definita come la temperatura corporea superiore ad un determinato valore considerato normale.

Abbiamo stabilito che la temperatura corporea di un cane in buona salute si colloca fra 37,5°C e 39,2°C.

 

Come abbassare la febbre nel cane?

L’ideale sarebbe misurare la temperatura del cane ogni giorno, ma in realtà lo facciamo solo quando pensiamo che il nostro cane sia malato.Non è un problema considerando che facciamo la stessa cosa anche quando riguarda noi stessi. Ciò che è importante, è riuscire ad analizzare i sintomi per i quali sarà necessario misurare la temperatura. È evidente che il primo passo verso la guarigione è la conoscenza dei sintomi.

Ammettiamo che la temperatura corporea normale oscilli fra i 37,5°C e 39,2, quando il termometro segna 39,7°C, siamo in presenza di febbre. Il termometro è il miglior alleato nella battaglia contro la febbre, utilizzatelo tutte le volte che sospettate che il cane abbia febbre anche più volte al giorno.  Anche se la mattina il cane presenta una temperatura normale, ciò non significa che non abbia la febbre, la medicina è una scienza che richiede diversi test. Fate diverse analisi e in caso di dubbio, potrete sempre chiedere al medico veterinario.

 

Come capire se un cane ha la febbre senza il termometro?

Anche se non è la migliore delle opzioni, è possibile capire se un cane ha la febbre toccandolo. Ma, attenzione perché potreste non avere la diagnosi corretta. Questo metodo è raccomandato solo in caso di emergenza ( quindi in assenza di termometro). Potrete utilizzare questa lista di mosse facilI per determinare la presenza di febbre nel cane:

     ♦  La parte posteriore delle orecchie molto calda al tatto.

     ♦  Parte intima/ ascelle, cercate i linfonodi gonfi.

     ♦  Zampe calde al tatto e talvolta anche umide.

     ♦  Gengive gonfie e arrossate ( quindi non del normale colore rosa).

     ♦  Tartufo del cane: secco con secrezioni nasali.

La condizione delle orecchie, del naso e delle ascelle del vostro cane non è sempre in correlazione con la sua salute e il suo benessere: ma non è così semplice! In caso di dubbi, vi consigliamo di consultare un professionista. Il cane infatti, potrebbe presentare tutti questi sintomi senza però avere febbre, pensate ad esempio alle ore che alcuni cani passano al sole, è ovvio che che le orecchie siano calde e il tartufo umido.

 

Sintomi della febbre

Prima di prendere il termometro, fate attenzione alla presenza o meno dei sintomi:

     ♦ Sensazione di calore crescente

     ♦ Debolezza e mancanza di energia

     ♦ Tremolio

     ♦ Perdita di appetito

     ♦ Ritmo cardiaco accelerato

     ♦ Disidratazione e difficoltà della minzione

     ♦ Respirazione accelerata

     ♦ Stato di choc

 

Cause della febbre del cane

La cause della febbre non sono sempre facili da identificare per questo motivo si rende necessario il parere di un veterinario. Se notate che il cane ha temperature elevate almeno 4 volte in un arco di tempo di due settimane senza una ragione, consultate rapidamente un veterinario. Nella maggior parte dei casi, si tratta di una reazione normale ad un’infezione virale o batterica.

Ricordate che la febbre non è una malattia, ma una risposta ad una malattia. Quindi possiamo considerarla come benefica perché serve a combattere gli attacchi interni al suo organismo rafforzando il sistema immunitario. Una febbre prolungata con temperature alte, necessita di un trattamento adeguato.

Infine, la sensazione provocata dai colpi di calore è simile ad uno stato febbrile pericoloso per la sua salute, in molti casi anche mortale, ma non si tratta di vera e propria febbre.

 

Curare la febbre

Il veterinario dovrà stabilire la diagnosi pertinente. Il trattamento cambierà a seconda che si tratti di un’infezione batterica, virale, parassitaria o altro. Il vostro cane è stato a contatto con degli agenti infettivi? Ha viaggiato recentemente? Ha ingerito dei farmaci? È stato punto da insetti? Gli sono stati somministrati vaccini o ha delle allergie note?

Grazie a queste informazioni e ad un esame approfondito, il veterinario sarà in grado di proporvi una o più soluzioni al problema, se ce n’è realmente uno.

Le analisi del sangue e delle urine potranno essere realizzate se necessario, così come le radiografie per poter escludere il rischio di tumori, ascesso o infezioni.

La prima cura è il riposo, il vostro cane dovrà recuperare le sue energie per evitare l’aggravamento dei sintomi. Grazie ai farmaci prescritti dal veterinario, la maggior parte dei cani ritorna ad uno stato di salute normale nel giro di qualche ora o di qualche giorno.Il trattamento più comune prevede la somministrazione di antibiotici in caso di febbre severa.

 

Fabbre cane: Come aiutare il cane in caso di febbre  ?

La febbre è il modo attraverso il quale l’organismo reagisce ad un’infiammazione o un’infezione in corso. Non bisogna quindi cercare di abbassare la febbre salvo se disposto diversamente dal medico veterinario.

Potete comunque  :

     ♦  Utilizzare un’asciugamano umida e far adagiare il cane sopra

     ♦  Preparare un tappetino rinfrescante

     ♦ Dare dell’acqua a temperatura ambiente e lasciare che beva quanto vuole

     ♦ Assicurarsi che il cane possa raggiungere facilmente gli angoli all’ombra e le parti più fresche della casa

     ♦ Lasciare il cane a casa mentre vi recate dal veterinario in modo tale che non subisca lo stress dello spostamento e della visita e sentirsi quindi ancora peggio.

Controllo a lungo termine

Non ci sono grandi segreti per evitare che il vostro cane si ammali  con conseguente febbre. Anche se dovesse succedere, il più delle volte non ha conseguenza negative la febbre. Assicuratevi però che il vostro animale abbia una buona igiene di vita: si riposa spesso, mangia bene e la sua alimentazione è adatta alla sua età e razza. Se constatate una perdita di appetito in caso di febbre, non trascuratela e se il problema persiste, consultate il veterinario!


 

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Assicurazione per animali domestici

× VOGLIO ASSICURARLO ×