Punire il gatto – Educare gatto

Punire il gatto : educare gatto

 

Educare gatto – Punire il gatto ? 


Punire il gatto:  3 buoni riflessi da adottare

Forse vi sorprenderà, ma il gatto è un animale dotato di buona memoria! È quindi inutile punirlo dandogli uno schiaffetto sulla zampa poiché svilupperà timore e diffidenza nei vostri confronti. Qui di seguito troverete alcuni consigli utili da adottare per educarlo fin dalla sua tenera età.

Dite un ” NO” fermo!

Se lo sorprendete “in flagrante” mentre graffia i vostri mobili, morde o si arrampica sulle tende o sulle vostre caviglie, rivolgetevi a lui con un ” NO!”,ma con tono fermo e severo. Questo “NO” avrà lo scopo di coglierlo di sorpresa e di farlo smettere. Ecco perché bisognerà abituarlo sin dalla tenera età alle buone maniere durante la fase di socializzazione.

Educare gatto : punire il gatto

 

Punire il gatto sul fatto compiuto!

Per punire un gatto, l’ingegno è di rigore. Utilizzate un approccio indiretto, rimproveratelo sempre a fatto compiuto e, per fare in modo che capisca che non approvate il suo atteggiamento, spruzzate un pò d’acqua utilizzando un vaporizzatore. Potrete servirvi anche di un oggetto morbido come ad esempio un cuscino, facendo attenzione a toccarlo solo lateralmente o dietro, mai frontalmente. Il gatto assocerà il vostro comportamento ad un’esperienza sgradevole e pian piano imparerà a non rifare le stesse azioni per timore di ricevere lo stesso trattamento. Sul mercato sono disponibili anche dei repellenti  per tenerli lontani da alcune zone della casa. L’obiettivo di questi prodotti è scoraggiare il gatto dall’attaccarsi ad oggetti come tappeti, mobili o tende.

Se si comporta bene, complimentatevi e ricompensatelo con un croccantino  per gatti.

Addestrate felicemente il vostro gatto grazie a “l’erba gatta”!

Se c’è una cosa di cui vanno pazzi i gatti è l’erba gatta. Si tratta di una pianta innocua che appartiene alla famiglia della menta, contiene vitamine, minerali, olii essenziali e soprattutto il nepetalattone il quale procura un effetto euforizzante e immediato ad alcuni gatti. Mettetene un pò sul pavimento, il gatto annuserà le foglie o il fusto dell’erba gatta, vi si struscerà contro, si rotolerà, lo masticherà, lo leccherà e magari farà delle fusa. L’effetto dura dai 5 a 15 minuti.  Punire un gatto non è sempre la migliore soluzione! Per aiutarlo a comportarsi meglio, strofinare dell’erba gatta sul suo tiragraffi per esempio e, se non funziona, riprovate. Infine, potete anche procurargli dei giocattoli imbottiti di questa pianta magica.

Assicurazione gatto : fai un preventivo

[Voti: 0   Media: 0/5]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *