Atteggiamenti dei gatti : gatto timido, gatto freddo

Atteggiamenti dei gatti : gatto timido

Atteggiamenti dei gatti: Il mio gatto non è socievole, che cosa devo fare?


Comportamento Gatto: Come fare per rendere il mio gatto più socievole?

Talvolta, i gatti hanno una cattiva reputazione. Sarebbero naturalmente associali, maliziosi e vendicatori. Ma ciò è totalmente falso, e queste idee provengono da un’incomprensione delle emozioni dell’animale. Se il vostro gatto è associale, non è sempre normale, e forse potreste aiutarlo. Esistono diverse situazioni: il vostro gatto è associale con ogni persona e animale o cose, oppure sceglie da chi farsi avvicinare. Ma sappiate che le sue reazioni possono nascondere delle problematiche ben nascoste.

Il test H.I.S.S.

H.I.S.S. è un anagramma inglese corrispondente a Heath, Instinct, Stress, et Symptom, in italiano: Salute, Istinto, Stress, e Sintomo. Questo test è abbastanza semplice e permette di diagnosticare la maggior parte dei problemi di comportamento del vostro felino.

Salute

I gatti sono come gli umani, basta una malattia, un dolore o di un disagio, affinché il loro comportamento cambi del tutto. Se pensate che il vostro gatto è sempre stato pauroso, e che ciò è il suo comportamento naturale, potrebbe non essere veramente il suo caso. Forse è stato malato sin da piccolo, e ciò lo spinge ad agire in modo associale. È importante che vi rendiate da un veterinario per realizzare un check-up completo. È raro adottare un gatto dalla sua nascita, e molte cose potrebbero succedere in alcuni giorni di vita, tanto da poter cambiare i suoi tratti del carattere.

IstintoGatto comportamento : gatto timido, gatto freddo

Il vostro gatto sarà sempre diffidente, è nella sua natura. Sarà sempre dubitativo di fronte a qualcuno o qualcosa di nuovo. Il gatto agirà sempre all’inizio con timore, ha bisogno di tempo affinché diventi fiducioso e accessibile. Ed ecco perché all’inizio avrà tendenza a rovesciare degli oggetti per vedere se sono pericolosi, o se possono perfino difendersi. Educatelo dalla sua tenera età, entro le sue prime 2 a 7 settimane di vita. Passato questo tempo, i gatti possono sempre imparare, ma con molta più difficoltà.

Stress

L’ambiente che potete in un certo senso “imporgli” potrebbe anche stressarlo, anche la presenza di altri animali potrebbe ripercuotersi sul suo comportamento. Quindi, sia si creerà con una bella intesa, o dei conflitti, ed è qui che si complicano le relazioni. Nel gruppo ci sarà sempre un solo gatto che interagirà con voi. Nel comportamento dei gatti esiste una scala sociale, e basta che la vostra attenzione sia diretta di più sul gatto che trovate associale o in fondo a questa scala, affinché gli altri animali gli impediscano di interagire con voi.

Sintomi e risoluzioni

È importante poter identificare da subito i sintomi, per poter agire quanto prima. Questo, vi aiuterà a capire meglio il vostro gatto, e se volete assicurarvi del suo benessere, non esitate a portarlo dal veterinario. Dei problemi di salute che avvolte non possono essere visibili all’occhio nudo, possono cambiare il suo comportamento e renderlo quindi associale, pauroso e con una reazione di difesa. Se il vostro veterinario dice che tutto va bene, allora a quel punto potreste provare a cambiare il suo comportamento.

Ma non dimenticate che alcuni gatti nascono con delle inclinazioni associali, tutto come gli uomini, quindi può essere una caratteristica del suo carattere. Mentre alcuni gatti non esiteranno a farvi sempre delle fusa ma senza permettervi di coccolarlo, altri saranno sempre accollati a voi. È normale, e voi dovete accettare questo tratto del suo carattere. Se il vostro gatto si avvicina mentre mangiate, è il segno che si interessa di voi e che vi fa’ fiducia. Per alcuni gatti, questo gesto potrebbe essere anche una vera dichiarazione d’amore! Apprezzatelo questo semplice gesto, ed interagite con lui secondo le loro proprie regole.

Un semplice esercizio

Provate a realizzare dei semplici esercizi col vostro gatto. Se notate che fugge appena l’avvicinate, trovare un luogo dove potete restare immobili, seduti, allungati, in piedi, poco importa. Invitatelo a raggiungervi, senza dargli fretta. Non esitate ad offrirgli del cibo per “adescarlo” e fategli capire che c’è un interesse ad avvicinarvi a voi. Lanciategli del cibo, lasciate che si avvicini sempre di più. Pian piano sarà sempre più incline ad avvicinarsi a voi.

Assicurazione gatto : fai un preventivo

[Voti: 0   Media: 0/5]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *