Gatto magro o gatto dimagrito

Gatto magro o gatto dimagrito Assur O'Poil » Blog Gatti » Salute micio » Gatto magro o gatto dimagrito

Gatto magro o gatto dimagrito ?

ll mio gatto è magro, questo potrebbe essere grave?


Quando si decide di adottare un gatto, è normale preoccuparsi. Il mio gatto dorme sufficientemente, mangia abbastanza, è felice? Queste domande possono risultare a volte complicate, e le risposte non sono sempre chiare soprattutto quando si tratta di una prima adozione. L’aiuto di un veterinario è spesso consigliato. Ma potete collaborare anche voi studiando scrupolosamente il comportamento del vostro gatto. Se il vostro animale ingerisce di solito il suo pasto in 5 minuti e poi lo rigetta, potrebbe essere un campanello d’allarme. Il vostro gatto mangia sempre tanto ma perde peso? Non rimanete nel dubbio, perché in gioco c’è la salute del vostro animale. Ecco alcuni consigli sull’argomento.

Riconoscere un gatto in buona salute

Ci sono alcuni segni distintivi e la salute del vostro gatto è visibile dal suo aspetto. Quando lo accarezzate, con le vostre dita, non dovete sentire le sue ossa, ma un piccolo strato di grasso che lo ricopre. Quando toccate la base della sua coda, dovete anche scorgere questo piccolo spessore di grasso che renderà la carezza dolce e piacevole. Lo stesso succederá facendo scivolare la vostra mano sulla sua colonna vertebrale e lungo la schiena. Quando guardate il vostro gatto dall’alto, dovete scorgere chiaramente un girovita, e quando lo guardate di profilo, notate che la zona dietro le costole è più piccola del suo petto.

Riconoscere un gatto troppo magro

Il problema di salute sopraggiunge quando non sentite più questo spessore di grasso che caratterizza il gatto in buona salute. Che sono visibili le ossa delle sue costole, e sentite solamente un fine strato di pelle tra le vostre dita e la sua cassa toracica. Vedete chiaramente le sue ossa alla base della coda, e lo strato di grasso è ancora una volta assente. Lo stesso dicasi della colonna vertebrale che è visibile attraverso i suoi peli. Visto dal di sopra, noterete un girovita marcato, così come una piega di pelle sotto le sue costole. Tutti questi segni sono la chiara dimostrazione che il vostro gatto non sta bene in salute e che dovete portarlo immediatamente dal veterinario. Attenzione, tuttavia, questo esame ottico resta comunque solo un’analisi superficiale, in quanto alcune razze di gatti hanno delle proprietà fisiche più complicate da analizzare rispetto ad altre. È importante consultare un professionista per fare una diagnosi precisa.

 

Gatto magro o gatto dimagrito

Il mio gatto mangia meno, per questa ragione è magro?

Se notate un chiaro cambiamento nell’alimentazione del vostro gatto, cominciate con l’analizzare i suoi accessori per il pasto. Non vi piacerebbe mangiare in un piatto sporco, e al vostro animale neanche! Non vi piacerebbe mangiare del cibo scaduto, e al vostro gatto neanche! Pulite regolarmente la sua scodella, minimo tre volte alla settimana per gli alimenti secchi, e dopo ogni pasto per i pasti umidi. Cambiate l’acqua almeno una volta al giorno, per evitare che si depositino peli o altro. Infine, badate a rispettare una distanza di sicurezza tra la sua lettiera e la scodella. Non vi piacerebbe mangiare nei vostri servizi igienici, vero?

Create un’ambiente naturale e sano

A tutti piace mangiare con calma e al proprio ritmo, lo stesso vale per il vostro gatto. Anche lui cerca una pausa pranzo senza rumori, e senza interruzioni. Alcuni gatti possono persino cadere in depressione quando vi assentate troppo spesso, pensate ad un pet-sitter che potrà prendersi cura in vostra assenza. Sappiate che uno sciopero della fame animale non è così raro in caso di solitudine! Ed è anche probabile che il vostro gatto invecchi, dopo gli 11anni. I felini tendono a dimagrire, o ad ingrassare, ciò dipende dalle razze e dai caratteri. I loro sensi olfattivi calano ed un’infezione dentale potrebbe esserne anche la causa.

Il mio gatto è malato?

Lo ripetiamo, chiedete sempre il parere del vostro veterinario in caso di dubbi. Ogni gatto è unico e ha bisogno di cure personalizzate. Sappiate che in alcuni casi l’anoressia è diagnosticata anche nei gatti, ed è un argomento serio. Il vostro animale potrebbe soffrire anche di una malattia gastrointestinale, ciò gli farebbe perdere peso col passare del tempo. Le allergie alimentari e le intolleranze sono le maggiori cause. Potrebbe anche succedere che l’intestino del vostro animale sia infestato da parassiti! Non rimante nel dubbio, consultate!

Assicurazione gatto : fai un preventivo

[Voti: 0   Media: 0/5]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *