Dolci per cani o premietti per cani : ricompensa ?

Dolci per cani, premietti per cani

Dolci per cani o premietti per cani

8 domande da porsi prima di dargli una ricompensa


Una ricompensa con dolci o premietti per il vostro cane? I dolci risultano un buon metodo per premiare il vostro animale, per esempio quando svolge bene un esercizio o ubbidisce ad un ordine. Generalmente è anche un modo per renderlo felice. Tuttavia, esistono alcune regole da rispettare. Ecco 8 domande che dovreste porvi prima di dare un dolce o un premietto al vostro cane.

1 / Che tipo di dolci, premietti o ricompense utilizzare durante l’addestramento?

Durante l’esercizio l’animale deve capire bene che il dolcetto è un’eccezione, un regalo che voi fate quando ubbidisce. Per far sì che il vostro gesto abbia successo, prima di iniziare, fate alcuni test. Fategli assaggiare dolci diversi per capire quale sia il suo preferito: sarà quello che utilizzerete durante l’addestramento.

 

2 / Come distribuire i dolcetti?

La maggior parte dei dolci sono molto calorici, evitate quindi di ingozzare il vostro cane. Spezzettate i dolci e dategli un pezzetto ogni qualvolta esegue bene un esercizio. Ciò ridurrà il rischio di sovrappeso e gli regalerà attimi di felicità. Ricordate quanti pezzetti di dolci gli date al giorno, questo vi aiuterà a non esagerare!

3 / Esistono altre alternative ai premietti o dolci?

Non siete obbligati in nessun caso ad acquistare del cibo per ricompensare il vostro cane. Anche se ciò resta un gesto apprezzato che può creare dei legami con l’animale, ricordate che niente sostituirà il vostro affetto. Un grattino o una coccola sono le più grandi ricompense. L’importante è che la vostra strategia funzioni. Se vedete il vostro cane muovere la coda e saltare di gioia, questo è segno di un buon inizio.

4 / Posso dargli degli avanzi di cibo?Dolci per cani, premietti per cani

È sconsigliato dare gli avanzi del vostro pasto al cane. Spesso, il cibo “umano” contiene delle spezie, del grasso e altri agenti estranei al sistema digestivo dell’animale. Cercate di vedere il vostro cane come se fosse un bambino e dategli degli alimenti neutri. Evitate l’uva, le cipolle e l’aglio!

5 / Esistono dei dolci pericolosi?

Ancora una volta, prendete come esempio il cibo per umani. Ad esempio: Acquistereste mai un alimento in scatola che non contenga un elenco degli ingredienti? Lo stesso dicasi per il vostro cane, verificate bene che il livello di sale e di grasso non sia troppo elevato. Evitate gli alimenti prodotti fuori dalla  Comunità Europea, in passato si sono verificati dei problemi di intossicazione.

6 / Occorre optare per il Bio?

Il termine “biologico” può essere utilizzato per attirare i padroni scettici, ma questo non significa che sia un prodotto migliore. Se non sapete proprio quale dolce scegliere, potete sempre chiedere consiglio al vostro veterinario. Non dimenticate che ogni razza ha dei bisogni diversi che si evolvono nel tempo.

7 / Rilegate l’utile al piacere?

Esiste in commercio un vasto numero di dolci che possono aiutare a combattere il tartaro e la gengivite. Ancora una volta, non esitate a chiedere consiglio al vostro veterinario. Alcuni prodotti, secondo quanto affermato, potrebbero combattere determinate malattie o addirittura allungare le aspettative di vita del vostro cane. Ma senza un vero e proprio studio scientifico che provi l’esattezza di queste affermazioni, sarebbe sempre meglio parlarne col vostro veterinario. Se il vostro cane segue una dieta speciale, se prende dei medicinali o se è un soggetto allergico, dovreste fare molta attenzione a ciò che comprate . In questo caso, pensate anche agli alimenti cosiddetti ” ipoallergenici.”

8 / Quali nutrimenti occorre ricercare?

Se i dolci sono un buon motivo per rendere felice il vostro cane, non sono  certo una buona scusa per turbare la sua alimentazione. Privilegiate dei dolci sani ed equilibrati. I benefici sono evidenziati spesso sulle confezioni, quindi dovreste prediligere dolci con vitamine e con valori nutrizionali adatti al vostro cane. E se decidete di dargli comunque del cibo “meno sano”, attenzione a non esagerare! I dolci devono rappresentare meno del 10% degli alimenti ingeriti in una giornata. Ricordate: il sale è un nemico! Se vedete che il vostro cane beve molto, o se comincia ad urinare in casa, prestate attenzione alla sua alimentazione. Alimenti troppo salati o troppo zuccherati possono rompere l’equilibrio alimentare del vostro cane.

Assicurazione cane : preventivo

[Voti: 1   Media: 5/5]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *