Assicurazione per cane e gatto

 

Shampoo per gatto: come lavare il gatto?

16 Aprile 2021by Mefteh0
https://www.assuropoil.it/wp-content/uploads/shampoo-per-gatto-come-lavare-il-gatto.jpg

Shampoo per gatto: come lavare il gatto?

Come scegliere bene lo shampoo per il gatto



Non tutti gli shampoo sono adatti al vostro micio

Avere un gatto in ottima forma e ben curato, significa anche lavarlo. La pulizia sarà più efficace se utilizzate uno shampoo adatto al vostro amico a quattro zampe. I prodotti per la pulizia del gatto presentano diverse caratteristiche per garantire igiene e lucentezza al pelo del vostro micio, ma non tutti gli shampoo sono adatti a lui, quindi dedicate un po’ di tempo alla scelta del sapone giusto, come scegliere? Perché è importante comprare uno shampoo adatto ai felini e come servirsene?  

 

È importante leggere l’etichetta

La maggior parte dei saponi disponibili sul mercato è ideata per assicurare oltre ad una buona pulizia, anche la brillantezza e la cura del pelo del micio, questi prodotti sono spesso a base di oli essenziali, ma esistono anche prodotti specifici per fermare la caduta dei peli o per ammorbidire alcuni tipi di pelle. A parte la questione estetica, è importante fare attenzione anche alla salute: l’ epidermide del gatto è diversa dalla nostra, non può essere lavata con un qualsiasi sapone, dovrete utilizzarne uno specifico. I prodotti di toelettatura per felini hanno generalmente come scopo quello di eliminare parassiti e di preservare la vitalità della pelle dell’animale da compagnia, per la pulizia invece bisognerà utilizzare uno shampoo, ma quale scegliere e come utilizzarlo? Quando ci troviamo nel reparto prodotti per animali, potrebbe essere difficile fare una scelta, per questo vi consigliamo di scegliere lo shampoo adatto tenendo conto del tipo di pelo del gatto e della razza, sarà sufficiente leggere attentamente l’etichetta e controllare se il prodotto sia per gatti a pelo lungo o pelo corto. 

 

Non dimenticare di tranquillizzarlo prima di bagnarlo

Anche la salute della cute del vostro micio è da tenere in considerazione. Prima di tutto, è necessario chiedere informazioni al vostro veterinario per sapere se il vostro animale ha una pelle secca o piuttosto grassa, se soffre eventualmente di prurito o di irritazioni cutanee, se è il caso, si consiglia di scegliere un gel doccia anti prurito o antiseborroico. Dopo aver trovato il prodotto ideale, bisogna passare alla pulizia del gatto.

Per quanto riguarda la vera e propria toelettatura, bisogna prima spazzolare il vostro animale e poi bagnarlo. Non dimenticate di rassicurarlo e tranquillizzarlo prima di bagnarlo per non rischiare di essere graffiati. Mettete il felino in una vasca contenente dell’acqua leggermente tiepida, versate lo shampoo sulla vostra mano prima di applicarlo facendo attenzione ai suoi occhi, in seguito strofinate delicatamente per fare in modo che i principi attivi agiscano sulla sua pelliccia. Non dimenticate mai di proteggere le sue orecchie con del cotone, fatto ciò, sciacquate e poi asciugate bene. È assolutamente sconsigliato utilizzare il vostro shampoo per lavare il vostro micio, la sua cute ha un PH neutro, mentre quella degli esseri umani ha un PH acido, quindi non utilizzate uno shampoo destinato alla pulizia del vostro corpo perché potrebbe causare irritazioni della pelle, perdita del pelo e altri problemi.  

 

Scegliete il prodotto giusto per non rovinare il pelo e irritare la sua cute

Raccomandiamo inoltre di utilizzare uno shampoo per la morbidezza del pelo che garantisca anche brillantezza e setosità, ne sarete contenti perché oltre ad emanare un buon odore avrà anche un aspetto impeccabile. Tuttavia, lavare il proprio micio può essere pericoloso sia per lui che per voi: per quanto riguarda l’animale bisogna utilizzare il prodotto giusto per non rovinare il pelo o irritare la pelle, lasciatevi consigliare da un veterinario. Ricordate che il gatto non è abituato ad essere lavato e può quindi diventare molto nervoso, sta a voi rassicurarlo e tranquillizzarlo per evitare che vi graffi. 

Non dimenticate di sottoscrivere un’ assicurazione medica per evitare spese veterinarie troppo costose per il vostro portafoglio. 


 

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Assicurazione per animali domestici

× VOGLIO ASSICURARLO ×