Repellenti naturali per gatti

Repellenti naturali per gatti
Repellenti naturali per gatti

Utilizzare repellenti naturali per gatti?


Il gatto e il proprio territorio, una grande storia d’amore…e non, o almeno non per tutti.

Le diverse marcature del gatto

Il gatto, contrariamente al cane, è molto attaccato al suo territorio e utilizzerà quindi diversi metodi di marcatura.

Innanzitutto, inizierà a strofinarsi su mobili e porte al fine di lasciare i suoi odori: sono dei contrassegni che tranquillizzano il gatto e contribuiscono a mostrare che si sente bene nel suo ambiente.

Questo può avvenire anche sulle persone del nucleo familiare e persino sui cani della casa o altri consimili, ciò significa che questi esseri sono stati ben accetti e che non sono considerati come intrusi se escono ed entrano nel suo territorio.

In seguito, ci sono dei messaggi di preservazione e protezione del proprio territorio, dei messaggi di avvertimento nei confronti degli intrusi, come i suoi congeneri ad esempio, che non sono i benvenuti nel suo territorio ( graffi, urina).

Marcare il territorio urinando può rivelarsi un vero  e proprio calvario per il padroni e non del felino che subiscono quindi le “vendette” dei gatti del vicinato.

Anche il vostro orto potrebbe ritrovarsi sotto sopra a causa del gatto che vuol fare i propri bisogni. Questo tipo di problemi può essere legato ad un trasloco o all’arrivo di un nuovo membro nella famiglia.

Le femmine in calore hanno tendenza ad urinare molto più facilmente anche sul vostro letto o laddove “cantano” quando sono in calore. `

Che sia per allontanare i gatti del vicinato dal nostro giardino o per evitare che il nostro amato micio faccia i suoi bisogni o graffi dove non vogliamo , i repellenti per gatti possono essere molto utili.

Repellenti sì, ma sempre meglio naturali!

Optate per repellenti per gatti naturali

1 – Repellenti per interni

Sapere cos’è il Petsafe ?

Se vogliamo proteggere il nostro meraviglioso divano in pelle ho rinforzare il divieto di utilizzare gli artigli o di urinare in uno o in un altro posto , il petsafe sarà molto efficace. Si tratta di una piccola scatola nel quale si trova uno spray inodore che si attiva quando Il trasmettitore situato sulla collare del vostro gatto e nelle strette vicinanze. Questo spray risulterà sgradevole per il gatto e lo scoraggerà man mano a dirigersi in quel particolare angolo della casa.

Ma ci sono anche i buoni vecchi rimedi della nonna che possono tornare utili per su radicare le cattivi abitudini del nostro piccolo felino ,qui di seguito vi proponiamo qualche pratica ricetta:

♣ 5 gocce di oli essenziali al limone + 10 gocce di olio essenziale di eucalipto diluiti in un litro di acqua. Diffusore per polveri. Attenzione, non spruzzare mai sulle piante o sul gatto, ma solo leggermente sulle superfici per dissuaderlo dall’avvicinarsi.

♣ Far bollire un po’ d’acqua con un cucchiaio di mostarda ,toglierla dal fuoco e aspettare 10 minuti prima di aggiungere 5 cucchiaini di pepe nero, aspettare che la miscela si raffreddi per poi spargerla nei luoghi interessati.

♣ Versare in un gran bicchiere d’acqua un cucchiaino di cannella virgola di lavanda e di rosmarino; lasciar riposare l’infuso tutta la notte, filtrarlo per eliminare le parti più grosse. Aggiungere 3 cucchiai di aceto bianco e il vostro infuso è pronto all’uso.

Per coloro che non Bravi in cucina, potrete optare anche spray già pronti a base di oli essenziali di lemon grass.

2 – Repellenti per esterni

♣ Diluire della mostarda in 50 CL di acqua e spruzzare dove non desideriamo che vada il gatto. Vi consigliamo di spruzzare questa soluzione solo nei giorni di tempo secco.

♣ Per quanto riguarda orto e giardino per allontanare il gatto, potreste utilizzare Dei ramoscelli o altri materiali per impedirne l’accesso. Ovviamente non bisognerà utilizzare delle spine nel rispetto del benessere dell’animale e per mantenere dei buoni rapporti con il vicinato.

♣ Piantare dei gerani citronella, i gatti disdegnano quest’odore.

Ora tocca a voi, date il via a pentole e polverizzatori!

Non dimenticate, prima di ricorrere ai repellenti naturali o in associazione con essi, di provare ad attirare il vostro gatto verso i luoghi desiderati, magari mettendo un tiragraffi o profumando i cuscini con della valeriana o dell’erba gatta.

Consigliamo anche l’utilizzo di prodotti tranquillizzanti soprattutto in vista di un trasloco o dell’arrivo di un animale nel nucleo familiare.

Messaggi correlati

Tagliare le Unghie al Gatto: Benessere Sicuro

Come tagliare le unghie al gatto Tagliare gli artigli al gatto : Quando, come, perché? Tagliare le unghie al gatto : Questa operazione è utile sia per voi che per il vostro micio. Tagliare le unghie al gatto: un gatto senza artigli non potrebbe cacciare, difendersi, arrampicarsi, minacciare e persino marcare il suo territorio, tutte attività… continua a leggere “Tagliare le Unghie al Gatto: Benessere Sicuro”

Come Accarezzare un Gatto: Coccolare con Amore

Come accarezzare un gatto ?  Ecco come coccolare un gatto in 3 semplici mosse Accarezzare un animale è un gesto spontaneo e tenero, ma il vostro gatto non la pensa esattamente in questo modo. Immaginate per un istante di dormire e di essere svegliati da un amico che vi accarezza i capelli…sensazione piuttosto strana, vero… continua a leggere “Come Accarezzare un Gatto: Coccolare con Amore”

Perché anche la loro
salute è una priorità...
Assicurarlo a partire da 0,61€ al giorno !
Preventivo gratuito in 2 minuti
Una donna coccola il suo cane assicurato Assur O'Poil